Member Login:

ONLINE. GRUPPO DI LETTURA: Persecuzione – il fuoco amico dei ricordi di Alessandro Piperno

  • 17 Mar 2022
  • 6:00 PM - 7:30 PM
  • ONLINE

Registration


Registration is closed




Click REGISTER in the upper left blue box to attend online

  

In qualità di Presidio Letterario Dante Alighieri, siamo lieti di offrire il gruppo di lettura ICC, una serie di quattro incontri dedicati alla letteratura contemporanea italiana. 

Nel terzo incontro, il 17 marzo alle 18,00, parleremo di Persecuzione – il fuoco amico dei ricordi  (Mondadori, 2010, ISBN 978-88-04-61535-4) di Alessandro Piperno. È richiesta la lettura del libro prima dell'incontro. Vi consigliamo di ordinarlo al più presto presso IBS la Feltrinelli o Amazon.it




Alessandro Piperno, scrittore italiano (n. Roma 1972). Docente di letteratura francese presso l'Università Tor Vergata di Roma, ha raggiunto il successo nel 2005 con il romanzo Con le peggiori intenzioni, incentrato sulle alterne vicende di una famiglia della ricca borghesia ebrea romana dal dopoguerra agli anni Ottanta, che gli è valso i premi Viareggio e Campiello nella sezione Opera prima. Autore complesso e raffinato, ha scritto i saggi critici: Proust antiebreo (2001); Il demone reazionario. Sulle tracce del "Baudelaire" di Sartre (2007). I temi del passato e della famiglia ritornano nel romanzo Persecuzione (2010), che insieme a Inseparabili (2012, vincitore del Premio Strega) dà vita al dittico dal titolo II fuoco amico dei ricordi. Tra le sue altre pubblicazioni si ricordano: Contro la memoria (2012), riflessione sull'Olocausto svolta in chiave proustiana lungo i concetti del ricordo e dell'oblio; la raccolta di saggi Pubblici infortuni (2013); il romanzo Dove la storia finisce (2016); il saggio Il manifesto del libero lettore. Otto scrittori di cui non so fare a meno (2017); il romanzo Di chi è la colpa (2021). Dal 2020 dirige la collana I meridiani per Mondadori.



Persecuzione esce nell’ottobre 2010. È la prima parte di un dittico che comprenderà Inseparabili (del 2012). Riuniti sotto il nome Il fuoco amico dei ricordi i due volumi sono la consacrazione di uno dei migliori scrittori italiani. Racconta la storia di una famiglia di ebrei romani, i Pontecorvo. Il padre, Leo Pontecorvo, viene accusato di pedofilia. I personaggi dei due libri sono raccontati nelle loro meschinità, nelle loro contraddizioni, nei loro dolori. Più aspirano alla felicità più soffrono. Il mondo è ancora quello altoborghese: «Niente Cortina, niente St.Moritz o consimili. Alla corte dei coniugi Pontecorvo non erano ammesse certe pacchianate. Qualcuno avrebbe potuto obiettare che andare tutti gli anni in un paesotto ameno e sconosciuto come Anzère poteva considerarsi una forma di snobismo al quadrato. Ma ciò non aveva alcuna importanza per i Pontecorvo».

Lo scandalo che avvia i due libri sembra venire dall’attualità, anche se l’autore avverte: «Ho orrore dell’attualità. Chi fa il mio mestiere dovrebbe occuparsene il meno possibile e in modo indiretto». La sintassi è ricca, quasi barocca, le frasi si annidano una nell’altra, e scavano nei sentimenti, tra incisi e parentesi.

A seconda del lettore, il romanzo potrebbe tardare a fare presa, e la narrazione in terza persona puo’ rendere difficile farsi coinvolgere nella tragedia di Leo, ma il libro è stato selezionato perché tratta in maniera profonda un tema molto attuale, in parte accelerato dalla potenza incontrollata dei social media, ben descritto in questo brano (pagina 241): “la parete che separa la tua bella stanza coniugale dalla cella in cui da un momento all’altro potrebbero sbatterti e’ molto piu’ sottile di quanto la tua presunzione di inviolabilita’ sociale a suo tempo ti abbia fatto credere”. 


Questo terzo incontro sarà facilitato da Vittorio Raimondi, Presidente del Board of Directors di ICC dal 2012 al 2018, socio e fedele sostenitore delle attivita' di ICC. 

È richiesta la lettura del libro prima dell'incontro. Vi consigliamo di ordinarlo al più presto presso IBS la Feltrinelli o Amazon.it

This ICC Member-Only free event is reserved to native and advanced speakers of Italian.


CLICK HERE to attend in-person

CLICK HERE to attend online



COVID POLICY UPDATE

This event will be held in-person and online (max. 12 attendees in person and unlimited online) at our new location: Traffic Zone Building, 250 Third Ave N., suite 625, Minneapolis, MN 55401.

COVID-19 Policy: all in-person participants will be required to provide, upon entry to the event, proof of vaccination or a negative COVID-19 test within 72 hours of the event and to wear a mask. Thank you for your collaboration. Please contact info@theitalianculturalcenter.org for any questions or concerns.






---------------------


The ICC needs your support! Consider becoming a member, renewing your membership or donating!
Your contribution makes it possible for us to continue our mission to promote Italian language and culture. Grazie!

     






The Italian Cultural Center of Minneapolis/St. Paul is a non-profit 501(c)(3) organization
  250 Third Ave N., Suite 625 | Minneapolis, MN 55401 | (612) 295-4111 

Powered by Wild Apricot Membership Software